sabato, 26 Settembre 2020

Per Onlit la Sardegna è vittima di privatizzazioni sbagliate

La Sardegna rischia di “essere affondata dalla crisi del turismo a causa dell’annullamento massiccio dei pacchetti vacanze e dal blocco dei servizi di navigazione di Tirrenia/Cin”. É qaunto riporta l’Osservatorio Nazionale sulle Liberalizzazioni e sui Trasporti (Onlit) che ricorda come “solo in extremis si sono riaperte le prenotazioni dei voli per il Continente, grazie all’ennesima proroga ad Alitalia dei servizi di continuità territoriale”.

Quanto ai traghetti, secondo l’Osservatorio “lo stop è arrivato in seguito al sequestro dei conti correnti della compagnia marittima acquistata da Vincenzo Onorato nel 2015”. “Le privatizzazioni di Tirrenia e di Alitalia – afferma Dario Balotta, presidente di Onlit – sono state sbagliate, fatte male, in ritardo e a costi pubblici elevati per lo Stato. Ora – prosegue – l’Isola sta pagando, più di tutti, le conseguenze di privatizzazioni che sono state un mero salvataggio di ex carrozzoni pubblici, avvenute tramite l’ingresso di azionisti privati (Onorato e Ethiad) che, grazie a sussidi pubblici indiretti, come la convenzione Stato-Tirrenia e la svendita degli asset, o diretti ad Alitalia-Ethiad, hanno reso impossibile il rilancio di servizi di trasporto moderni di collegamento della Sardegna”.

News Correlate