giovedì, 5 Agosto 2021

Bookiply, buone previsioni per un’altra estate da record negli affitti di case vacanze in Sardegna

Già nelle scorse settimane si è notato l’aumento del desiderio di vacanze dei viaggiatori europei, periodo durante il quale il 40% delle case e degli appartamenti per le vacanze in Sardegna risultava prenotato. Secondo i risultati della recente indagine condotta dal nuovo ufficio di Cagliari di Bookiply (www.bookiply.it), fornitore di software e servizi per le società di affitto di case vacanza e filiale del motore di ricerca internazionale di case vacanza Holidu (www.holidu.it), la domanda di affitti turistici per le vacanze nell’estate 2021 risulta già ora in aumento.
“Maggio è stato il mese della ripresa per il settore del turismo, non soltanto per i viaggi domestici”, riferisce Luca Vivona, Area Lead e responsabile dell’ufficio di Bookiply di Cagliari.
Le destinazioni più ricercate in Sardegna nel mercato delle case vacanza

  • La Sardegna è stata cercata oltre 1 milione di volte sui portali del gruppo Holidu nel corso del 2021, di cui 440 000+ ricerche nel solo mese di maggio 2021 (+50% rispetto ad aprile).

  • Considerando le destinazioni presenti in tutta la regione, le destinazioni del Nord della Sardegna sono mediamente più ricercate di quelle del Sud della Sardegna, totalizzando rispettivamente il 47% e il 39% delle ricerche.

  • Nel Nord della Sardegna, le destinazioni più ricercate si trovano in provincia di Olbia e Sassari; nel Sud della Sardegna, invece, si concentrano nella provincia di Cagliari

  • Nella Top 5 delle cittadine più ricercate per prenotare case vacanza troviamo San Teodoro in prima posizione, seguito da Villasimius, Alghero, Costa Rei e Domus De Maria

La Sardegna è la meta estiva scelta principalmente dai visitatori italiani ma non manca l’interesse da parte dei viaggiatori provenienti dall’estero: secondo i dati riferiti al 2021, l’incremento più intenso di interesse nella destinazione Sardegna è stato riscontrato presso i visitatori tedeschi, in particolare durante il mese di maggio.
Secondo i dati di Bookiply, dopo Italia e Germania seguono la Francia e i Paesi Bassi quali mercati che hanno registrato il maggior interesse sia in fase di ricerca che di prenotazione di case vacanze in Sardegna.
Le tipologie di alloggi preferite dai visitatori. Nel 2021, i viaggiatori interessati alla Sardegna quale meta per le vacanze confermano l’interesse nella prenotazione di alcune tipologie specifiche di alloggio: al primo posto troviamo le “casa vacanza”, seguite dalle “ville”; al terzo posto, gli “appartamenti”, che perdono la seconda posizione in classifica riscontrata nel 2020.
In termini di servizi, gli utenti ricercano principalmente soluzioni di pernottamento che prediligono l’indipendenza: la piscina si conferma come il comfort più ricercato; seguono gli alloggi che offrono la possibilità di portare con sé il proprio animale domestico e quelli dotati di aria condizionata, ormai considerato un must soprattutto in estate.
“Sin dall’inizio della pandemia, abbiamo notato un forte aumento delle ricerche per alloggi che offrono anche il parcheggio, soprattutto per le destinazioni accessibili viaggiando in auto”, aggiunge Luca Vivona.
Rispetto al 2019, gli alloggi per le vacanze dotati di parcheggio sono stati cercati il 40% in più; in Sardegna, i dati del gruppo Holidu confermano un aumento del 108% delle ricerche per alloggi dotati di posto auto nel corso del mese di Maggio 2021 rispetto allo stesso periodo nel 2019.

Prenotazioni last minute e maggiore disponibilità all’acquisto. Dallo scoppio della pandemia, il numero di prenotazioni last minute è aumentato notevolmente. L’estate scorsa sono state registrate numerose prenotazioni last-second, avvenute cioè qualche giorno prima del viaggio vero e proprio.
“Nel 2020, anche in Sardegna le prenotazioni per le vacanze estive sono state principalmente all’ultimo minuto, con oltre l’80% delle prenotazioni avvenute durante la stagione estiva a ridosso della partenza”, spiega Luca Vivona di Bookiply.
A livello europeo, le vacanze a luglio 2020 sono state prenotate in media con 38 giorni di anticipo rispetto ai 59 giorni dell’anno precedente. Questa tendenza sembra continuare nel 2021: il 53% delle prenotazioni per un alloggio in Sardegna per l’estate è stato registrato tra il mese di maggio e la prima settimana di giugno.
Inoltre, da notare la maggiore capacità di spesa: la spesa media per l’alloggio è aumentata del 14,7% nel 2021 rispetto al 2020.

News Correlate