lunedì, 20 Maggio 2024

All’aeroporto di Catania apre il nuovo Sparkling Bar

Nuova esperienza enogastronomica per i passeggeri in transito all’aeroporto di Catania grazie al nuovo Sparkling Bar inaugurato da Chef Express (Gruppo Cremonini), insieme all’azienda vitivinicola Contadi Castaldi (Gruppo Terra Moretti) all’interno dell’area partenze del Terminal A dell’Aeroporto di Catania. Il nuovo locale, dalla connotazione di Sparkling Bar, offre una panoramica sulle eccellenze italiane per un consumo immediato al bancone o con la possibilità di consumare comodamente al tavolo per i passeggeri che hanno attese più lunghe. Il nuovo Sparkling Bar di Fontanarossa offre un totale di 32 posti, tra posti al bancone e sedute con tavolini. A regime offrirà lavoro a 40 persone, tutte neoassunte.

“Con lo Sparkling Bar – dicono Giovanna Candura, presidente SAC e Nico Torrisi, amministratore delegato SAC – differenziamo sempre di più l’offerta eno-gastronomica ai nostri passeggeri. In uno scalo importante come quello di Catania, ormai hub strategico anche su rotte intercontinentali verso il Medio Oriente, è infatti fondamentale riuscire a offrire agli utenti aeroportuali non solo le tipicità regionali siciliane ma anche esperienze di degustazione legate alle eccellenze di altri territori. Siamo certi che l’ottima offerta di vino e bollicine Franciacorta di Contadi Castaldi saprà incontrare il favore di chi transita dal nostro aeroporto: motivo per cui ringraziamo l’azienda vinicola di Erbusco e Chef Express per la proficua collaborazione”.

“Siamo molto soddisfatti di poter rafforzare la nostra presenza nell’aeroporto di Catania, uno dei principali scali aeroportuali italiani, dove siamo presenti dal 2018 – sottolinea Cristian Biasoni, CEO di Chef Express -. Il nuovo wine bar, realizzato con Contadi Castaldi, ossia una delle cantine simbolo della Franciacorta, conferma la strategia Chef Express di sviluppo nel segmento della ristorazione in viaggio. Operando sia con marchi propri che in licenza nelle principali stazioni ferroviarie, negli aeroporti e sulle autostrade, siamo in grado di selezionare i formati più indicati per soddisfare le esigenze dei viaggiatori, adeguandosi anche alle diverse sensibilità territoriali del nostro splendido Paese”.

News Correlate