lunedì, 28 Settembre 2020

Fontanarossa, in arrivo 70 mln da Banca Europea Investimenti

Serviranno a ristrutturare lo scalo che resterà chiuso dal 5 novembre al 5 dicembre

Via libera dalla Banca europea degli investimenti (Bei) al finanziamento di 70 milioni di euro per l'aeroporto Internazionale di Catania destinati a una serie di investimenti infrastrutturali che incrementeranno la capienza dello scalo fino a 10 milioni di passeggeri l'anno. Gli interventi sono quelli inseriti nel Contratto di programma siglato tra Sac ed Enac dopo il sì del Cipe e previsti dal Piano industriale della Sac.
"La Sac – commenta Gaetano Mancini, presidente della Sac – ha messo in atto una procedura competitiva, attualmente in corso, con advisor Mediobanca, alla quale hanno risposto la Cassa depositi e prestiti e i principali gruppi bancari operanti sul mercato europeo. I 70 milioni di euro concessi dalla Bei – aggiunge – costituiscono la metà dell'intero investimento di 140 milioni di euro previsto per i prossimi quattro anni, un primo segmento dei complessivi 600 milioni previsti dalla concessione quarantennale. Il rimanente fabbisogno finanziario di Sac per la realizzazione degli investimenti".
I primi lavori cominceranno prima della fine dell'anno con la riqualificazione dell'Air side (pista di volo, strip, raccordi e rampa) che comporteranno la necessaria chiusura di Fontanarossa per un mese: dal 5 novembre al 5 dicembre. 
"Un intervento improcrastinabile – sottolinea Mancini – e che prevede il rifacimento della pavimentazione a cominciare dalle fondazioni che risalgono a circa 50 anni fa e sono inevitabilmente usurate; il miglioramento dei piazzali e, soprattutto, la realizzazione delle strip laterali: accorgimenti tecnici che garantiscono maggiori condizioni di sicurezza nel caso in cui l'aeromobile andasse fuori pista". Durante quel mese, la Sac, sta lavorando all'ipotesi concreta di utilizzare l'aeroporto militare di Sigonella per venire incontro, pur con un operativo leggermente ridotto, alle esigenze del territorio.   
Il piano di interventi include inoltre la riqualificazione della vecchia aerostazione Morandi che potrà accogliere altri 2,5 milioni di passeggeri l'anno; la realizzazione di nuovi parcheggi: il multipiano nell'area del terreno comunale dove oggi ha sede il campetto di calcio Fontanarossa; e la sopraelevazione del parcheggio P4. L'ultimo dei progetti modernizzazione di Fontanarossa nel prossimo quadriennio prevede l'innovazione tecnologica e l'energia verde: in programma infatti la realizzazione di un grande parco fotovoltaico (28 mila metri quadrati) sulla copertura della sopraelevazione del parcheggio P4. In programma anche la copertura con pannelli solari dei magazzini merci della Sac.

News Correlate