giovedì, 30 Maggio 2024

Catania, Terminal A resta chiuso; attivi bus per gli altri scali

“Il Terminal A resterà al momento chiuso per consentire l’avvio delle operazioni di bonifica in attesa della restituzione delle aree da parte delle autorità competenti”. Lo afferma in una nota la Sac, società che gestisce l’aeroporto di Catania.

Intanto, per andare incontro alle esigenze dei passeggeri cercando di limitarne i disagi, lo scalo etneo ha approntato in accordo con Enac e con il supporto del presidente della Regione Siciliana Renato Schifani un servizio di navette gratuite dallo scalo etneo per Comiso, Palermo e
Trapani, secondo le informazioni fornite dai vettori e a riempimento. Sono stati già trasportati oltre 40 mila passeggeri, di cui 18 mila da Trapani Birgi, 14 mila dall’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo e 8 mila da Comiso.

In totale, l’Azienda siciliana trasporti ha messo a disposizione 41 mezzi che collegano gli scali di Birgi, Punta Raisi e Comiso con Catania. Oroprio ieri sono stati immatricolati 24 nuovi mezzi, che hanno integrato la flotta già messa a disposizione e il loro primo giorno di attività è
coinciso con questa emergenza. L’Ast ha disposto l’invio dei nuovi autobus a Birgi per l’arrivo di migliaia di passeggeri e consentire inoltre i
collegamenti con Catania e Palermo. Il servizio è gratuito per i passeggeri.

Questo il piano dell’Ast: nove gli autobus che partono da Catania diretti a Punta Raisi; altri 2 invece da Punta Raisi raggiungono Catania, altri 6 autobus assicurano il collegamento da Trapani Birgi a Catania. Il piano è già scattato e proseguirà fino a quando non sarà cessata l’emergenza. L’Ast si è anche coordinata con le realtà locali per consentire gli spostamenti tra Fontanarossa e Comiso.

“Grazie a questo lavoro di squadra tra la politica e i principali attori del trasporto siciliano possiamo accompagnare i passeggeri dirottati a Trapani alla loro destinazione originaria, Catania, e limitare i disagi all’utenza. Oggi, è stata scritta una bella pagina della Sicilia”, dichiara il presidente di Airgest, Salvatore Ombra, ringraziando coloro che si stanno spendendo in prima persona per la felice soluzione dell’emergenza che ha colpito Sac.

News Correlate