sabato, 20 Luglio 2024

All’aeroporto di Palermo apre la nuova area duty free: è la più grande del Sud

Ancora una novità per l’aeroporto di Palermo. Stamattina in sala imbarchi è stata inaugurata la nuova area duty free: 850 metri quadrati di superficie, la più grande degli aeroporti del sud Italia. Moderna e funzionale, ricca di particolari che richiamano il territorio con 40 espositori di Aelia Duty Free e 9 espositori del gruppo Relay.

“Questo duty free – ha sottolineato Giuseppe Mistretta, amministratore delegato della Gesap – è il secondo per estensione in Italia ma è il primo per la capacità di riuscire a rappresentare ciò che il territorio sa produrre dal punto di vista delle eccellenze, senza dimenticare l’etica. Tra i prodotti presenti ad esempio c’è la pasta di Libera”.

A spiegare come è stato realizzato il nuovo duty free è stato Lucio Russetto, amministratore delegato Lagardère Food Services. “Realizzare un duty free a Palermo non era una sfida facile, non volevamo fare un duty free come se ne possono trovare in tutti gli aeroporti del mondo. La scommessa è stata quella di mettere in vetrina la Sicilia all’interno del negozio. E per questo abbiamo dovuto farlo così grande: sulla destra infatti troverete le cose classiche presenti nei duty free di tutto il mondo. A sinistra invece abbiamo provato ad offrire l’immagine della Sicilia, dai prodotti ma anche con la presenza di un banco in cui si serve il prodotto siciliano sfuso, fresco, sia dolce che salato. E credo che questo sia l’ultimo tentativo per dare un ultimo assaggio di Sicilia a chi lascia la Sicilia prima di tornare a casa”.

“Un’altra scommessa vinta, dopo l’apertura della nuova hall arrivi, che ci permette di consegnare ai passeggeri nuovi spazi dedicati. E non è finita. Entro l’estate annunceremo altre novità anche in vista dei prossimi eventi che Palermo ospiterà nel 2018, da Manifesta a Capitale della Cultura – ha detto Fabio Giambrone, presidente della Gesap nel corso dell’inaugurazione -. Ogni giorno dimostriamo che è possibile cambiare pagina offrendo un volto nuovo all’aeroporto. Nel 2014 eravamo fermi a 4,2 passeggeri, a fine anno sono sei milioni. Siamo diventati credibili con le compagnie aeree, prima le dovevamo cercare, ora ci cercano loro. Ormai non si torna indietro”.

La particolarità dello store, che sarà illuminato da 231 luci speciali, è il camminamento realizzato totalmente in pietra lavica dipinta a mano. Al taglio del nastro hanno preso parte anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzolo.

News Correlate