sabato, 15 Giugno 2024

Palermo primo aeroporto con apparecchiatura radiogena per controllo bagagli

E’ stata inaugurata alla presenza del console generale degli Stati Uniti a Napoli, Tracy Roberts-Pounds, dell’amministratore delegato di Gesap Vito Riggio e del presidente di Gesap Salvatore Burrafato, la nuova macchina radiogena ad alta tecnologia per il controllo dei bagagli da stiva in partenza dallo scalo aereo palermitano, il primo aeroporto italiano in cui viene installata questa particolare macchina costruita negli Stati Uniti. La macchina, SureScan x1000, fornita dall’azienda Gilardoni, è certificata Tsa 7.2 ed approvata Ecac standard 3.0 e 3.1 e risponde ai parametri obbligatori richiesti dalla normativa europea e americana sul versante della sicurezza.

 

Il primo dei tre apparecchi radiogeni SureScan sarà in grado di processare circa 1.200 bagagli ora.  “Questo ci permetterà di velocizzare le procedure di controllo e imbarco dei bagagli, soprattutto in procinto della stagione estiva che sarà molto trafficata – ha detto Riggio – e grazie anche alla nuova configurazione di prossima realizzazione dei nastri (caroselli) collegati alle sale check-in e all’installazione di un Sorter per lo smistamento bagagli”.

La console degli Stati Uniti ha avuto modo di vedere in attività la nuova apparecchiatura radiogena. “E’ sempre un piacere tornare in visita a Palermo. In tutti i miei incontri in Sicilia ho sempre ricevuto dalle istituzioni siciliane la massima disponibilità a collaborare con il nostro consolato generale su molti temi di comune interesse, come la sicurezza dei nostri popoli, la lotta alla criminalità internazionale, ma anche la crescita delle nostre economie. E la Sicilia, in particolare, è in grado di offrire numerose opportunità per rafforzare il solido legame commerciale tra Stati Uniti e l’Italia”.

 

News Correlate