martedì, 29 Settembre 2020

Scalo Catania, giunge a termine iter per contatto con Enac

Dal 2013 tariffe correlate ai costi realmente sostenuti

“Con la firma del decreto firmato dai ministri dell'Economia e dei Trasporti è giunto a termine l'iter di approvazione, avviato nel 2010, del Contratto di Programma quadriennale 2012-2015 fra Enca e Sac”. A renderlo noto la Società aeroporto Catania, rilevando che si “resta solo in attesa della registrazione del decreto dalla Corte dei conti e della pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale”.    
“Anche l'aeroporto di Catania quindi – spiega una nota – avrà dal 2013 tariffe correlate ai costi realmente sostenuti e adeguate a sostenere gli investimenti che la Sac dovrà realizzare nel periodo del piano quadriennale degli investimenti, interamente autofinanziati”.    
Prevista anche la riqualificazione della vecchia aerostazione Morandi e la realizzazione di nuovi parcheggi, tra cui il multipiano nell'area del terreno comunale, la sopraelevazione del parcheggio a lunga sosta denominato P4, la realizzazione di un parco fotovoltaico da 28 mila mq sulla copertura della sopraelevazione del parcheggio P4.  In programma anche la copertura con pannelli solari dei magazzini merci della Sac e il rivestimento con pellicole fotovoltaiche della nuova aerostazione.

News Correlate