domenica, 20 Settembre 2020

L’Alba Palace Hotel di Favara premiato per architettura e design

L’Alba Palace Hotel di Favara ha vinto il Primo Premio Internazionale di Architettura e Design 2017 “Bar/Ristoranti/Hotel d’Autore”. 177 in totale i progetti esaminati dalla giuria composta da Renato Arrigo IN/ARCH, Paolo Desideri Dipartimento Architettura-Università degli Studi di Roma Tre, Paolo Cuccia Gambero Rosso, Massimiliano Tonelli Artribune, Ferdinando Napoli Archilovers, Simona Greco Fiera di Milano, Patrizia Di Costanzo ADI, Andrea Margaritelli FederlegnoArredo.

La giuria ha apprezzato la capacità del progetto di coniugare allo stesso tempo la conservazione e la valorizzazione per mezzo di una continua azione di misurato bilanciamento tra progetto di restauro e progetto di nuova costruzione, e di superare così la falsa dialettica tra antico e moderno.

Il primo e unico hotel 4 stelle di Favara nasce dal completo recupero in chiave contemporanea di un palazzo ottocentesco. Il rapporto dialettico tra il riuso-restauro del fabbricato storico e la creazione di innesti contemporanei sulla facciata esistente costituisce il tema dominante di questo progetto.

L’intervento progettuale si configura come una proposta che oscilla tra “tradizione” e “modernità”, tramite la conservazione delle parti autentiche dell’edificio in modo da mantenerne inalterate le caratteristiche originarie, e l’utilizzo di materiali contemporanei, come la lamiera di acciaio per gli elementi aggettanti sulla facciata, di forte impatto architettonico. La facciata sulla corte interna è caratterizzata dal nuovo corpo scala in cemento armato a vista. Gli ambienti delle 20 camere al primo e al secondo livello, vengono fortemente caratterizzati dalla presenza del solaio con travi di legno lamellari a vista e lamiera grezza come intradosso. La demolizione dell’ultimo livello ha permesso la costruzione di un padiglione, destinato alle esclusive suite, al lounge bar e ad unaveranda panoramica con una piccola sala ristorante. Da questo padiglione con ampie pareti vetrate e dalle due terrazze, si ha una vista suggestiva della Chiesa Madre e del Castello Chiaramontano.

“A soli sei mesi dall’apertura dell’Hotel Alba Palace, questo premio internazionale è una grandissima soddisfazione – si legge in una nota dell’albergo – e dimostrazione che dal degrado e dall’abbandono è possibile realizzare qualcosa di grande, e che i progetti contemporanei, nel rispetto del passato possono dare vita a nuovi volani economici che puntino sempre sull’alta professionalità e qualità dei servizi offerti posizionandosi già dal primo anno tra gli hotel di charme emergenti nel panorama turistico siciliano”.

http://www.albapalace.com/

News Correlate