mercoledì, 3 Giugno 2020
TESTMSL

SOS di Federalberghi Trapani: sgravi fiscali altrimenti sarà il fallimento totale

Aiuti straordinari e sgravi sulle principali imposte indirette. E’ la richiesta di Federalberghi Trapani che in una lunga nota chiede aiuto alle amministrazioni comunali del territorio.

“A seguito dei provvedimenti eccezionali adottati in campo nazionale e regionale per l’emergenza epidemiologica da COVID-19, tutto il settore turistico ed, in particolare, le strutture alberghiere si trovano ad affrontare una realtà critica per la totale cancellazione delle presenze turistiche estere e nazionali. La prospettiva, per i prossimi tre o quattro mesi, non lascia intravedere spiragli di miglioramento.

Questa emergenza giunge in maniera improvvisa e rovinosa per tutto il settore turistico della provincia che già era stato gravato dalla crisi dell’aeroporto di Trapani – Birgi. E’ bene non nascondere il problema: oggi le strutture alberghiere di Trapani e della Provincia sono vuote, la loro attività è paralizzata e si prevede che occorrerà molto tempo, prima di tornare alla regolare attività.

Tutto il settore turistico della Provincia non potrà sopravvivere a questa crisi se insieme alle misure che porrà in campo il Governo nazionale e regionale anche le Amministrazioni Comunali non faranno la loro parte in materia di tributi e imposte locali.

Pertanto, Federalberghi Trapani chiede alle amministrazioni comunali della provincia di porre in campo provvedimenti straordinari e tempestive deliberazioni perchè alle imprese operanti nel settore turistico alberghiero siano riconosciuti aiuti straordinari e sgravi sulle principali imposte indirette I.M.U, T.A.R.I., T.O.S.A.P. per il periodo quantomeno che va dal 1 marzo per 6 mesi, e comunque, fino a quando permanga lo stato di emergenza nazionale.

In seconda battuta, si chiede alle amministrazioni di concertare con la Federazione ogni qualsivoglia azione, utile al rilancio della intera economia, per il bene di tutti”.

News Correlate