lunedì, 30 Novembre 2020

Camping riaperti in estate? le richieste di FAITA – Federcamping

Dopo il definitivo via libera da Palazzo Chigi ai lavori di manutenzione per campeggi oltre che per gli stabilimenti balneari, si è svolta a mezzo video-conferenza l’assemblea della FAITA Sicilia – Federcamping.
I gestori hanno affrontato alcuni problemi che riguardano la possibile riapertura dei campeggi.
In particolare, tenuto conto che potrebbe esserci solo un afflusso di turismo di prossimità, si rendono necessari una serie di strumenti e incentivi.
Queste le richieste avanzate dal comparto:
1- un aiuto della Regione, un contributo a fondo perduto, per eseguire le opere di manutenzione e poi restare aperti con il minimo di collaboratori, sufficienti a garantire i sevizi ai pochi turisti;
2- Per almeno due anni contributo per la totale defiscalizzazione dei costi dell’energia, acqua e lavoro;
3- Sostegno economico per la sicurezza sanitaria, presidi sanitari presenti all’ingresso e uso di UP per monitorare gli utenti;
4- Incontro con l’assessore regionale al Turismo Manlio Messina per avere chiarimenti sulle iniziative che vuole intraprendere l’assessorato a favore del turismo sociale all’aria aperta;
5- Organizzare giornate gratuite per festeggiare la riapertura dei campeggi e offrire sconti speciali per gli operatori sanitari e della sicurezza che si stanno sacrificando per la nostra salute.
Infine, nei prossimi giorni sarà pronto lo spot per pubblicizzare nei social la Sicilia turistica.

News Correlate