martedì, 21 Settembre 2021

Stop ai dubbi della Regione sulle navi dirette alle isole minori

La Regione siciliana potrebbe revocare la convenzione che regola i collegamenti marittimi con le piccole isole siciliane, attualmente operati da Siremar Compagnia delle Isole. Un timore che attanaglia gli isolani e che Federalberghi isole minori della Sicilia ha fatto proprio con una lettera indirizzata al presidente della IV Commissione dell'Ars, Giampiero Trizzino.
"Lo scorso 19 dicembre – spiega Christian Del Bono, presidente di Federalberghi Isole Minori – abbiamo scritto per ottenere un'audizione per discutere delle problematiche relative ai trasporti marittimi con le isole minori anche in ragione dell'imminente paventata revoca del contratto di servizio in essere.
Tre giorni prima, mossi da analoghe preoccupazioni – aggiunge – avevamo scritto all'assessore regionale ai Trasporti, Antonino Bartolotta, per chiedere di istituire un tavolo tecnico per la verifica e la modulazione condivisa di itinerari orari organici ed integrati tra i servizi a contributo regionale e quelli a sovvenzione statale che coinvolgesse direttamente i territori insulari.
A questo punto, dunque, la Regione dipani immediatamente ogni dubbio circa il mantenimento dei servizi in essere. Non possiamo certo permetterci – conclude Del Bono – ulteriori tentennamenti che verrebbero sicuramente letti come pericolosi segnali di incertezza da parte degli operatori turistici ancora in piena fase di programmazione dei loro tour per la stagione turistica 2014".

News Correlate