domenica, 29 Gennaio 2023

Una legge speciale per le coste siciliane

Appello dell’Associazione ambientalista Amici della Terra Sicilia al governo regionale

"Procedere con urgenza e coraggio all'approvazione di una Legge speciale che preveda il recupero e la valorizzazione di centinaia di chilometri di costa abbandonata, degradata e offesa". È questo l'appello che il presidente regionale di Amici della Terra Sicilia, Ettore Barbagallo, rivolge al presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta.
"Bisogna partire dalla consapevolezza che la grande maggioranza del territorio litorale degradato dall'uomo non è abusivo – sottolinea Barbagallo – e che a causa della carenza normativa e della lentocrazia rimangono irrisolti gravissimi casi di erosione, dissesti idrogeologici, antiche tonnare abbandonate, sbocchi di fognature, vecchi opifici, segherie di marmo, ecomostri, edifici sanati ma dal forte impatto. Sugli abusi bisogna essere fermi e decisi, ma occorre una legge speciale che abbia un ‘approccio sistemico' e preveda la progettazione a medio e lungo termine del recupero".
Amici della Terra propone dunque l'istituzione di un'Agenzia Regionale dedicata alla tutela e la valorizzazione delle coste in Sicilia, costituita da personale qualificato già in forza alla Regione, che sappia risolvere le decine di problematiche relative alle coste, studiandone le fattispecie specifiche e prevedendo l'utilizzo di risorse statali, comunitarie e dei privati.

 

News Correlate