TESTMSL

Al via bando Cammini e Percorsi, 3 immobili in gara in Sicilia

In Sicilia sono tre gli immobili che rientrano nel bando ‘Cammini e Percorsi’, promosso dall’Agenzia del Demanio con il sostegno del ministero dei Beni Culturali e di quello delle Infrastrutture, per assegnare in tutto il Paese 43 immobili pubblici in concessione gratuita per 9 anni a imprese, cooperative e associazioni costituite in prevalenza da under 40. L’obiettivo è quello di promuovere il turismo lento attraverso il recupero di immobili pubblici sui percorsi ciclopedonali e sui tracciati storico-religiosi da trasformare in contenitori di attività e servizi per i viaggiatori. Per la presentazione delle offerte c’è tempo fino alle 12 dell’11 dicembre 2017.

Si tratta del Casello Ferroviario Ponte Patti di Calatafimi Segesta che risale al 1940 e ha una superficie lorda di 172 metri quadrati. L’immobile è costituito da due elevazioni fuori terra ed è suddiviso in due appartamenti indipendenti uno per piano; lo stato manutentivo è mediocre.

Il secondo immobile è la Stazione di Vedetta Capo Feto a Mazara del Vallo, di epoca successiva al 1900 che ha una superficie lorda di 120 metri quadrati. Capo Feto è situato in un sistema di zone umide, un luogo elencato fra quelli d’importanza comunitaria che meritano una protezione speciale. L’Area protetta di Capo Feto è costituita da circa 453 ettari di dune sabbiose e piccoli specchi d’acqua. È un’ampia depressione, separata dal mare da un cordone sabbioso, che si presenta quasi del tutto sommersa in inverno e più secca nel periodo estivo. L’immobile è costituito da un fabbricato principale in muratura portante di circa 120 mq ad un solo piano fuori terra, da tre corpi bassi destinati a magazzino e dal fabbricato stazione di vedetta.

Infine, nel bando è presente anche Torre San Francesco, antica torre di avvistamento, risalente al XVI secolo, posta lungo il litorale sud-ovest della provincia di Trapani, in località Marausa. Il bene, di interesse artistico, ha una superficie lorda di 151 metri quadrati e consta di un’antica unità immobiliare su tre elevazioni fuori terra.

Nel bando è scritto che per tutti e tre gli immobili sono ammessi sono nuovi usi a supporto al viaggiatore lento (turista, camminatore, pellegrino e ciclista, etc.), servizi d’accoglienza e di informazione turistica, attività di animazione sociale, culturale e sportiva degli itinerari di riferimento.

Per informazioni e/o chiarimenti sull’Avviso di gara, dal 1 settembre al 7 novembre, è possibile scrivere al responsabile del procedimento, Francesca Graziani, all’indirizzo di posta elettronica mailto:francesca.graziani@agenziademanio.it.

http://www.agenziademanio.it/opencms/it/gare-aste/bandodigaracamminipercorsipagina/

News Correlate