sabato, 5 Dicembre 2020

Nuovo bando per diventare guide turistiche in Sicilia

Tornano gli esami per diventare guide turistiche. E’ stato pubblicato l’avviso che indice le prove di verifica del possesso dei requisiti per aspiranti guide turistiche. Il termine per la presentazione delle istanze di partecipazione è fissato per il 7 febbraio 2015.

“Continua così il lavoro di valorizzazione e qualificazione delle professioni turistiche in Sicilia, in linea con quanto stabilito dalle normative nazionali ed europee – sottolinea l’assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi in un post su Facebook – che apre nuove opportunità lavorative nel campo turistico per i giovani laureati in discipline umanistiche e storico-artistiche”.

Il bando è aperto anche a guide turistiche già abilitate che intendono conseguire l’estensione linguistica. La domanda di ammissione all’esame dovrà essere presentata entro il 7 febbraio 2015 così come riportato sul sito dell’Assessorato al Turismo .

I requisiti necessari sono: cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell’UE. Sono equiparati i cittadini extracomunitari che hanno regolarizzato la loro posizione ai sensi della normativa vigente; possesso della laurea triennale, magistrale o vecchio ordinamento in discipline afferenti materie turistiche, umanistiche e storico-artistiche; conoscenza di almeno una lingua straniera (livello B2). Saranno esentati dal sostenere l’esame di lingua straniera: i candidati già abilitati per la professione di accompagnatore turistico, relativamente alle lingue per le quali si è già abilitati; i candidati di nazionalità straniera relativamente alla loro madre lingua; i candidati di nazionalità italiana che possono dimostrare di aver concluso almeno il ciclo relativo alla scuola media superiore nella Nazione in cui la lingua corrente è quella indicata nella domanda di partecipazione all’esame.

A titolo di concorso spese dovranno essere versati 50 euro nel caso il candidato richieda di sostenere l’esame di verifica indicando fino a un massimo di due lingue straniere scelte tra inglese, francese, spagnolo, tedesco, portoghese e russo; si dovranno aggiungere ulteriori 15 euro per ciascuna lingua aggiuntiva o non compresa fra quelle indicate.

Per leggere il bando e compilare la domanda clicca qui.

News Correlate