Crescono i visitatori nei musei e siti archeologici della Sicilia

Nel I semestre 2016 sono aumentati del 10,50% i visitatori nei siti e musei regionali, con un incremento degli ingressi gratuiti anche in relazione ai viaggi d’istruzione programmati in genere nei mesi primaverili.

L’aumento degli incassi è del 15,11% pari a 9.848.321 rispetto agli 8.555.305 euro del 2015. È quanto svelano i dati dell’assessorato regionale Beni culturali, “destinati – spiega una nota – ad aumentare nel secondo semestre secondo quanto riportato dalle prime rilevazioni di luglio e agosto, in coincidenza con la stagione estiva che ha visto i flussi turistici indirizzarsi più verso l’Italia o altri paesi europei anche a causa dell’instabilità politica che colpisce molte zone del Mediterraneo”.   

“Sono dati confortanti che confermano la forza attrattiva della Sicilia e del suo straordinario patrimonio culturale e naturalistico, ma anche un impegno messo in atto da questa amministrazione nelle attività di valorizzazione – commenta Carlo Vermiglio, assessore regionale ai Beni Culturali e dell’Identità Siciliana – È indubbio che il quadro emerso debba essere di stimolo a promuovere strategie innovative nel campo della comunicazione e della diffusione della conoscenza dei nostri beni”.

News Correlate