Eventi formato famiglia tra gli scavi di Naxos

Una mini campagna di scavo per archeologi in erba e una intera mattinata dedicata a visite guidate, drammatizzazioni e mostre che vedranno protagonisti un centinaio di alunni di tutte le età, dalle elementari alle superiori, con i loro professori. Domenica 5 maggio, in occasione dell’evento del MIBAC (Ministero Beni Culturali) che prevede l’apertura gratuita dei musei italiani come prima domenica del mese, il Parco Archeologico di Naxos Taormina ha programmato una mattina fitta di appuntamenti formato famiglia che non mancheranno di coinvolgere anche i turisti con bambini al seguito, ospiti nel comprensorio jonico.
Alle 10.30 comincia “Il mestiere dell’archeologo”, laboratorio didattico dedicato a bambini dai 3 anni in su che, coordinati da un gruppo di giovani archeologi di Civita Sicilia, si cimenteranno nello spazio “Archeobimbi”, appositamente realizzato, in una piccola campagna di scavo a caccia di interessanti reperti del passato, vasi e contenitori in terracotta, dei quali ricostruire la forma e immaginare la funzione. Il laboratorio, preceduto da una visita al Museo, dura 90 minuti e costa 3 euro a bambino. Info e prenotazioni 3357304378 e didattica@civitasicilia.it.
Dalle 9 alle 10 e dalle 12 alle 13 visite guidate al museo e al parco con gli alunni delle scuole medie “Russo” di Giarre; dalle 10 alle 12 di scena “Il viaggio di Ulisse” drammatizzazione itinerante dell’Odissea; per tutta la mattina mostra all’aperto delle opere realizzate dagli alunni del Liceo Artistico “R. Guttuso” di Giarre (impegnato in un progetto di Alternanza Scuola Lavoro con il Parco) sul tema “Partenze e approdi per un viaggio individuale e collettivo”.
Dalle 10 visita guidata del Museo e del parco con costumi d’epoca a cura degli alunni delle scuole Pallio e Calcarone di Giardini Naxos coordinati dal presidente della Pro Loco, prof. Giuseppe Carmeni

News Correlate