mercoledì, 24 Febbraio 2021

I soldi del Lotto per restauro Grande Cretto di Burri

Leanza: mantenuta la promessa, non possiamo perdere una tale opera

Sarà restaurato con i fondi del Gioco del Lotto il Grande Cretto, il “sudario” di cemento con cui Alberto Burri ricoprì le macerie della vecchia Gibellina distrutta dal terremoto nel 1968, e che di fatto è la più grande opera di Land art in Sicilia. L’assessorato regionale dei Beni culturali ha infatti inserito l’opera al primo posto nella graduatoria inviata al ministero per i beni e le attività culturali con lo stanziamento previsto di 1,2 milioni di euro. “E’ una promessa mantenuta – ha detto l’assessore regionale ai Beni Culturali, Lino Leanza -. Non potevamo permettere che andasse perduta un’imponente opera della memoria come il Grande Cretto, realizzata sulle rovine di Gibellina da uno dei più grandi artisti contemporanei”. L’intervento è stato promosso da Riso, Museo di arte contemporanea in Sicilia, che già nel 2007, ha istituito un apposito “Comitato di garanti”, formato da esperti nominati dal Museo, che attraverso il “Cantiere della Conoscenza” ha indicato gli interventi per la pulitura, il consolidamento e il restauro dell’opera.

News Correlate