TESTMSL

La destinazione Western Sicily si promuove a Bit2020

I Comuni di Castellammare del Golfo, Erice, Favignana, Pantelleria e San Vito Lo Capo, il Gac Isole di Sicilia, Liberty Lines e Funierice partecipano alla Bit sotto un’unica insegna, “The Best of western Sicily”, il meglio della Sicilia Occidentale.

Otto partner riuniti in un’area espositiva (padiglione 3, stand A09-C08, di fronte allo spazio della Regione Siciliana) in cui saranno presentate a giornalisti, viaggiatori e operatori del settore le strategie di promozione turistica, il calendario degli eventi e le principali attrattive di questa area della Sicilia.

Si comincia domenica 9 febbraio alle 11 con l’appuntamento dedicato al Comune di Castellammare del Golfo-Scopello: “destinazione da scoprire, emozioni da vivere”. A raccontare le bellezze della cittadina, tra gli altri, il sindaco Nicolò Rizzo, l’assessore allo spettacolo Maria Tesè e Maria Grazia Culcasi, tra gli organizzatori del Djoon Experience festival che quest’anno si svolgerà a Castellammare.

Alle 12.30 è il turno del Comune di San Vito Lo Capo, che racconterà le sue bellezze ma anche tutte le iniziative messe in campo per la promozione turistica: dal tradizionale appuntamento con il Cous Cous Fest al San Vito Outdoor festival. All’incontro parteciperanno, oltre al sindaco di San Vito Lo Capo Giuseppe Peraino e all’assessore comunale al turismo Nino Ciulla, anche Mareme Cisse, la chef senegalese campionessa in carica del Cous Cous Fest e Federico Quaranta, conduttore televisivo e radiofonico. Al termine della presentazione si svolgerà una degustazione di cous cous alla sanvitese a cura degli chef Enzo Caradonna e Peppe Peraino. Lo showman Sasà Salvaggio farà una simpatica incursione allo stand. Al festival internazionale di San Vito Lo Capo sarà dedicata anche un’esclusiva serata ad inviti, il Cous Cous Fest Soirèe, al ristorante Filippo La Mantia, a Milano: un percorso attraverso la tradizione gastronomica della Sicilia Occidentale tra gusti, profumi e colori che esprimono la Sicilia e le sue mille anime. Dopo lo chef e attore Andy Luotto e il cuoco siciliano La Mantia, quest’anno altri due personaggi saranno proclamati Ambassador del festival nell’ambito della serata.

Domenica 9 febbraio alle 14.30 si prosegue con l’appuntamento del Comune di Favignana e si chiude, alle 16, con la presentazione del libro di Federico Quaranta, “Terra. Riscoprire le nostre origini per costruire un futuro migliore” (Sperling & Kupfer).

Lunedì 10 febbraio alle 11 in calendario l’incontro dedicato alla società Funierice, che gestisce il servizio di trasporto pubblico e turistico in funivia con il piccolo borgo medievale; alle 12 si parla dei progetti dell’amministrazione di Erice alla presenza, tra gli altri, del sindaco Daniela Toscano Pecorella, di Salvatore Denaro, dirigente del settore turismo, cultura e centro storico del Comune di Erice e di Bruno Bertero, direttore marketing DMO della Regione Friuli Venezia Giulia mentre alle 13.30 spazio alle strategie turistiche di Pantelleria, “la Sicilia che non ti immagini, l’Africa a portata di sguardo” con il vice sindaco Maurizio Caldo, Danilo Giglio di Vivere Pantelleria e Vincenzo Pernice del Vivaio Federico Paulsen.

Si prosegue alle 14.30 con tutte le destinazioni gestite dalla compagnia di navigazione Liberty Lines, raccontate dal direttore commerciale Nunzio Formica: dalla Sicilia alla Puglia, dalla costa istriana alle isole greche. Alle 16 si chiude con l’appuntamento del Gac Isole di Sicilia, presieduto da Giuseppe Pagoto, che sarà incentrato, soprattutto, sulle tecniche di pesca artigianale.

Chiude il programma della Bit, martedì 11 febbraio alle ore 11, l’incontro dedicato ad Unicredit, dal titolo “Unicredit4TheBestofWesternSicily”, al quale parteciperanno, tra gli altri, Vittorio La Placa, Head of retail Sicilia Unicredit, Massimo Itta, Vice President Account Management Mastercard  e Claudia Vassena, Head of Buddybank.

News Correlate