Stop alle fiere fino ad agosto: la decisione della Regione

Su proposta dell’assessore alle Attività produttive Mimmo Turano, la giunta della Regione ha deciso lo stop alla partecipazione delle aziende siciliane alle attività fieristiche, in Italia e all’estero, fino ad agosto 2020. Saltano così gli appuntamenti di Singapore (Fh Asia, settore agroalimentare), Tokyo (Foode, agroalimentare), Mosca (Mosbuild, edilizia), Montreal (Sial Canada, agroalimentare), Francoforte (Imex, agroalimentare), Parma (Cibus), Johannesburg (Africa Health, biomedicale), San Diego (Bio international convention, biomedicale), Norimberga (Stonetech) e New York con il celebre Summer Fancy Food. Per il momento restano invariate le manifestazioni previste per il secondo semestre.

La decisione rientra tra i numerosi provvedimenti, straordinari e urgenti, che coinvolgono vari rami dell’Amministrazione regionale stabiliti nel corso della seduta di Giunta dedicata interamente all’emergenza Coronavirus in Sicilia.

News Correlate