Voli cancellati anche in Sicilia e i turisti bergamaschi pronti a lasciare Palermo

Voli cancellati in Sicilia sulla direttrice nord-sud. Alitalia ha cancellato i collegamenti Linate-Palermo delle 11 e delle 23,25 e la tratta inversa delle 11,45, mentre Volotea ha annullato il Venezia-Palermo delle 8,40 e la tratta inversa delle 9,05. A Catania saltano i voli Alitalia per Linate delle 12,05 e delle 14,05, il Volotea per Venezia delle 13,50, EasyJet per Malpensa delle 15,45 e i collegamenti Alitalia da Linate delle 11,20, delle 13,20 e delle 23,10, EasyJet da Malpensa delle 12,30 e delle 22,05, secondo quanto scrive Repubblica Palermo.

Regolari – almeno fino al momento – gli altri collegamenti, che includono tratte dalla Lombardia e dalle province venete in zona rossa. Chi arriva dalla Lombardia e dalle 14 province “chiuse” dal decreto emanato nella notte fra sabato e domenica dal governo Conte deve “informare il medico di base e porsi in autoisolamento”. Le compagnie aeree e di navigazione e le ferrovie sono tenute a comunicare la lista dei propri passeggeri. Chi non si adegua rischia l’arresto fino a tre mesi e un’ammenda da 200 euro. E a fronte di questa ordinanza sono già oltre settemila i siciliani tornati dal nord che si sono registrati sul sito www.siciliacoronavirus.it.

Nel frattempo  l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, intervenendo a Omnibus su La7, ha annunciato che “stamattina lasceranno Palermo i turisti di Bergamo che erano stati in quarantena da noi all’Hotel Mercure. A loro rivolgo a nome del governo un buon rientro a casa”.

 

News Correlate