domenica, 17 Ottobre 2021

Il cinema per promuovere la destinazione Sicilia: la sfida di Cleo Li Calzi

La strategia di promozione turistica della Sicilia i Italia e all’estero, attuata dall’assessorato regionale al Turismo, Sport e Spettacolo, passa anche dal cinema. “Si tratta di un nuovo progetto di comunicazione della destinazione turistica Sicilia – spiega l’assessore Cleo Li Calzi – che mira a veicolare l’emozione del viaggio in Sicilia attraverso le immagini cinematografiche. Il linguaggio cinematografico è infatti quello che riesce meglio a veicolare in modo diretto ed immediato i luoghi, le suggestioni e le emozioni, e trasmettere al turista il desiderio di girare ‘il proprio film’ attraverso il viaggio. E’ una Sicilia fatta di immagini – aggiunge Li Calzi – ma anche di sapori, odori e colori quella che si è imposta a Venezia al Festival del Cinema appena conclusosi con due film in concorso, cofinanziati dalla Regione Siciliana, che hanno ‘raccontato’ per immagini un viaggio tra Caltagirone, Ferla e Chiaramonte Gulfi in L’Attesa di Piero Messina (vincitore del Leoncino d’oro e oggi al Festival di Toronto) e la magia di Pantelleria con The Big Splash di Luca Guadagnino (già in viaggio per il mercato americano)”.

Intanto, al Centro Sperimentale di Cinematografia – sede siciliana, è stata affidata la realizzazione di due filmati che raccontano la Sicilia per immagini. Si tratta di “Sicilian landscapes”, realizzato da Davide Gambino e “Sicily: a tale of taste” di Ruben Monterosso e Federico Savonitto, giovani talenti del CSC. Il primo propone un immaginario itinerario lungo tutta la Sicilia attraverso le immagini di 53 opere cinematografiche come “Nuovo Cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore, “La Terra Trema di Luchino Visconti” o “Il Postino di Massimo Troisi.

Il secondo film racconta invece l’emozione di un viaggio sensoriale tra i colori, gli odori e i sapori della Sicilia raccontando per immagini il turismo relazionale in Sicilia. Il  filmato ha una durata di 26 minuti ma sono previste anche versioni più brevi montate anche per la diffusione e la promozione in rete.

In questi giorni cominciano, inoltre, le riprese del documentario “La Sicilia vista dal cielo”, nei diciotto comuni dell’associazione dei Borghi più belli d’Italia. Sarà realizzato un filmato di 45 minuti, un videoclip di 3 minuti dedicata a ciascuno dei comuni, un trailer di lancio di circa 3 minuti ed un video di circa 12 minuti che promuove il turismo relazionale in Sicilia sostenendo lo sviluppo dell’economia dell’ospitalità diffusa nella nostra Isola.

I prodotti audiovisivi saranno promossi e veicolati al mercato internazionale attraverso diverse iniziative a partire da tutte le occasioni di promozione nazionale ed internazionale in cui la Regione Siciliana: dalle prossime fiere di Padova (WTE, dal 18 al 20 settembre), Parigi (IFTM-Top Resa dal 29 settembre al 2 ottobre), Londra (WTM, dal 2 al 5 novembre), Rimini (TTG Incontri, dall’8 al 10 ottobre), Barcellona (IBTM, dal 17 al 19 novembre), ma anche attraverso la rete ed i circuiti televisivi.

“Si sta inoltre lavorando – conclude Li Calzi – ad un progetto di diffusione nell’ambito del circuito crocieristico, settore in grande crescita che ha registrato un interesse incrementale negli ultimi mesi per la destinazione Sicilia”.

News Correlate