domenica, 17 Gennaio 2021

La Sicilia ha ampi margini di crescita grazie al turismo culturale

Revisione del portale dedicato al turismo, valorizzazione del marchio ‘Ospitalità italiana’ e promozione dei beni culturali dell’isola. Sono questi gli obiettivi del progetto ‘Sportelli Turismo’, presentato ieri a Palermo e promosso da Unioncamere Sicilia, per garantire innovazione dei servizi turistici, assistenza e supporto, favorire lo sviluppo del marchio di qualità e agevolare l’aggregazione tra imprese virtuose. “Il patrimonio culturale della nostra isola è vastissimo e, se messo a frutto, potrebbe portare ricchezza e nuovi posti di lavoro. Invece, nella classifica delle province ci troviamo surclassati da città come Arezzo e Pordenone che hanno saputo valorizzare meglio di noi il sistema produttivo culturale e turistico locale” ha detto Vittorio Messina, vicepresidente di Unioncamere Sicilia, commentando i recenti dati del Rapporto 2014 “Io sono cultura” elaborato dalla fondazione Symbola e Unioncamere.

“In fatto di cultura e turismo – conclude Messina – la performance della Sicilia non è sicuramente tra le migliori. Tuttavia sembra vi siano ancora ampi margini di sfruttamento delle dotazioni di risorse culturali e di imprenditoria ad esse collegata. Turismo e cultura sono un binomio imprescindibile e insieme possono essere la forza motrice della nostra economia. La strategia per il rilancio deve passare dalla valorizzazione dei beni artistici e dalla cultura dell’ospitalità. E, grazie alla presenza capillare sul territorio, le Camere di commercio possono contribuire alla crescita di questo settore”.

Attraverso gli Sportelli del turismo, infatti, Unioncamere Sicilia punta a rafforzare ulteriormente la centralità del ruolo di raccordo tra il sistema camerale e le imprese del settore e a valorizzare la lunga filiera del turismo agroalimentare, congressuale, nautico, verde e naturalistico. L’obiettivo dell’iniziativa è dunque quella di potenziare gli sportelli turismo presso le nove Camere di Commercio dell’Isola e fornire un ulteriore servizio di assistenza alle imprese operanti nel settore.

All’incontro hanno partecipato Natale Chieppa, direttore commerciale di Gesap; Salvatore Pezzino, capoprogetto “Sportelli Turismo”; Valeria Rebasti, Country manager Italia di Volotea; Roberto Helg, presidente della Camera di commercio di Palermo; Vittorio Messina, vicepresidente di Unioncamere Sicilia.

News Correlate