giovedì, 15 Aprile 2021

Ladri al Turismo? Battiato faccia i nomi

Musumeci chiede alla Procura di Palermo di accertare le dichiarazioni del neo assessore

Non sono passate inosservate le parole di Franco Battiato, pronunciate ieri in conferenza stampa, sulla precedente gestione dell'assessorato regionale al Turismo. Questa mattina, il parlamentare regionale Nello Musumeci ha chiesto alla Procura della Repubblica di Palermo di accertare le dichiarazioni del cantautore. "Da anni – sottolinea Musumeci – denunciamo nell'indifferenza generale l'irresponsabile gestione dell'assessorato regionale al Turismo. Le cose dette dall'assessore Battiato, che per il suo ruolo ha accesso a pratiche, fascicoli e documenti contabili, assumono una rilevanza grave. Parlamento e la pubblica opinione – conclude Musumeci – hanno il diritto di conoscere fino in fondo la verità e di allontanare il sospetto che la denuncia del neo-assessore al Turismo sia stata solo uno dei tanti show, ai quali ci ha abituati in questi mesi il governo Crocetta". Dello stesso avviso anche il deputato del Pdl, Nino Germanà. "Franco Battiato – afferma – che tenta di giustificare l'inefficienza del suo operato e la sua inattività attribuendone la responsabilità alle casse vuote ed alla mancanza di fondi per finanziare le iniziative turistiche, farebbe meglio, invece che girare l'Italia in tournee, a ‘cantare' i nomi di coloro che, a suo dire, hanno depauperato se non addirittura svuotato le casse".

 

News Correlate