martedì, 3 Agosto 2021

Sicilia in prima linea per il turismo religioso

Il Dipartimento Turismo della Regione Siciliana partecipa al Simposio euromediterraneo organizzato dall’Ufficio Nazionale Tempo Libero, Turismo e Pellegrinaggi della Conferenza Episcopale Italiana dal titolo “Verso un’identità del Turismo religioso”, il cui prossimo appuntamento è in programma oggi e domani, venerdì e sabato 17 e 18 maggio, a Sotto il Monte, luogo che ha dato i natali a San Giovanni XXIII, dove si parlerà per l’occasione di esperienza e convivialità.

La struttura organizzativa dell’incontro prevede la costituzione di “tavoli delle competenze”, ognuno dei quali coordinati da un facilitatore. Una sessione plenaria conclusiva restituirà i risultati emersi nei tavoli e produrrà un documento di sintesi sul lavoro svolto, dal quale emergeranno potenzialità e criticità da tenere in considerazione per la gestione e lo sviluppo di questo segmento turistico. Molti i temi in discussione all’interno del tavolo: il coordinamento dei vari cammini di fede, guide turistiche e luoghi sacri, la creazione dei Parchi ecclesiali culturali, le azioni di marketing per incrementare i flussi inbound.

La Sicilia è tra le Regioni italiane che compongono il tavolo nazionale sul turismo religioso costituito tra la CEI e la Commissione Turismo della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome. Un tavolo regionale, in analogia a quanto avvenuto a livello nazionale, si è insediato lo scorso gennaio a Palermo. Ad esso partecipano i rappresentanti dell’assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, dell’assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, dell’Ufficio per la Pastorale del Tempo Libero, Turismo e Sport della Conferenza Episcopale Siciliana e dell’Ufficio per i Beni Culturali e l’Edilizia di Culto della CESi.

News Correlate