martedì, 18 Maggio 2021

Stop al turismo sessuale, la campagna di sensibilizzazione parte dalla Sicilia

Il tema del turismo sessuale è sempre particolarmente sentito. Lunedì 3 luglio, Palermo ospita la Conference Istituzionale “Lotta al turismo sessuale minorile”, presso la Chiesa San Mattia ai Crociferi, dalle 10.30. La Conference è organizzata da Mete Onlus, presieduta da Giorgia Butera in collaborazione con Ecpat Italia ed EBNT e prevede l’intervento di Leoluca Orlando, sindaco di Palermo; Fabio Giambrone, presidente Gesap; Stefano Franzoni e Cristian Sesena, rispettivamente presidente e consigliere dell’EBNT; Stefano Landi e Diego Albanese  di SL&A Osservatorio applicazione legge 269/98; Yasmine Abo Loha, segretario generale di ECPAT Italia; Tiziana Barrella, responsabile scientifico dell’Osservatorio Giuridico Italiano; Cleo Li Calzi consigliere amministrazione della Gesap; Rosaria Maida VD Squadra Mobile contro gli abusi su minori e donne Questure Palermo; Vito Riggio presidente Enac e Giorgia Butera, presidente Mete Onlus.

L’incontro costituirà l’occasione per ufficializzare la richiesta al presidente Enac, Vito Riggio, di inserire all’interno de “La Carta del Passeggero” i riferimenti della Legge 269/98 di contrasto al Turismo Sessuale Minorile, e la diffusione in tutti gli aeroporti italiani del Poster “Stop Sexual Tourism”, volto a sensibilizzare i turisti in transito. A seguire all’aeroporto “Falcone Borsellino” di Palermo presentazione della Campagna Sociale “Stop Sexual Tourism”.

L’iniziativa di Palermo è promossa dall’EBNT anche mediante una precisa azione di comunicazione nei confronti degli operatori turistici italiani, ed in particolare quelli dell’intermediazione tradizionale. Attraverso una immagine/comunicazione, appositamente realizzata, sarà infatti inviata una DEM ad un target profilato di tour operator, network di agenzie di viaggio e altri operatori turistici dell’intermediazione italiana, sensibilizzati ed informati attraverso una locandina. Nei mesi a seguire si prevede la realizzazione di altri momenti di comunicazione nel centro/nord Italia, cui verranno invitati, tra gli altri, le unità specializzate della pubblica sicurezza e della magistratura.

 

News Correlate