venerdì, 14 Maggio 2021

Una guida con 15 percorsi naturalistici per promuovere il messinese

Giovedì 20 ottobre a Messina, presso l’Aula Magna 1 del Dipartimento di Economia del’Università,verranno illustrati i risultati del progetto ‘I Cinque Colori’.

L’iniziativa, presentata in occasione a Rimini durante il Ttg Incontri nello stand del ‘Messina Tourism Bureau’, gode dei finanziamenti dell’Assessorato Regionale del Turismo, Sport e Spettacolo nell’ambito dei progetti di eccellenza per la realizzazione di itinerari per la valorizzazione del turismo naturalistico.

Obiettivo de ‘I Cinque Colori’ è promuovere alcune delle eccellenze naturalistiche della provincia di Messina: dai monti Peloritani allo Stretto, dalle Riserve Naturali Orientate Laguna di Ganzirri e Capo Peloro, Laghetti di Marinello, Montagne delle Felci e dei Porri, passando per Capo Milazzo e per il sito Unesco delle Eolie.  

La guida, in italiano e inglese, propone i 15 itinerari naturalistici più suggestivi dell’area e include i contatti di ristoranti e strutture ricettive e di partner tecnici specializzati in informazioni turistiche, escursioni, prenotazioni e pacchetti turistici.

“Presentiamo la guida con una selezione di 15 itinerari tra i più belli del nostro territorio, con una serie di informazioni utili che potranno poi essere approfondite online. Poi a fine mese abbiamo programmato, insieme alle nostre aziende partner, un educational durante il quale diversi tour operator specializzati faranno visita al nostro territorio e verranno pianificate collaborazioni future”, ha detto Gaetano Majolino, presidente del Messina Tourism Bureau.

A breve sarà disponibile online il sito www.icinquecolori.it con informazioni sui territori di riferimento, una più ampia selezione di itinerari naturalistici completi di mappe e collegamenti a Google Maps con virtualizzazione dei percorsi ed ulteriori informazioni e aggiornamenti.

News Correlate