sabato, 19 Settembre 2020

L’agriturismo in Sicilia prende il volo. Ragusa al top per permanenza

Continua a crescere l’interesse per l’agriturismo in Sicilia con aumenti superiori al 20% nella seconda metà di ottobre. Secondo i sondaggi effettuati da  Agriturismo.it e Casevacanza.it  l’autunno 2016 evidenzia un aumento del 21% di richieste di disponibilità rispetto ad ottobre 2015. I soggiorni che si prenotano in questa stagione sono relativamente lunghi e la media della permanenza è di 3,9 giorni.

La provincia che ha registrato il record nazionale di permanenza è Ragusa, dove il soggiorno medio dura 5,9 giorni, seguita da Lecce (5,4) e Siracusa (5,2).

Nelle province del Sud oltre il 70% delle richieste proviene dall’ estero. Le due aree record sono Catania e Napoli, con un volume di ricerche straniere pari rispettivamente al 79,96% e al 79,77% del totale.

Anche a Ragusa il 78,24% di chi ha cercato un agriturismo proviene dall’estero, mentre a Siracusa e Lecce il dato supera di poco il 60%.

News Correlate