mercoledì, 25 Novembre 2020

Ottobre d’oro per Ragusa: e i turisti americani sono ormai una costante

L’apertura prolungata di alcune strutture ricettive che hanno beneficiato delle ottimali condizioni climatiche per prolungare la stagione balneare ha giovato al turismo ragusano.

Ottobre 2014, infatti, è risultato ancora in linea con l’andamento turistico dei mesi precedenti soprattutto grazie al buon numero di turisti stranieri che hanno scelto Ragusa per il loro soggiorno negli iblei. Male invece le presenze turistiche nel settore extralberghiero con un vistoso calo sia negli arrivi (- 9,7%) che nella presenze (-11%).

In totale l’incremento delle presenze si attesta al 7,4% con 44.140 presenze contro le 41.092 presenze di ottobre 2013.

Da gennaio a ottobre le presenze turistiche di stranieri sono aumentate del 28,2% mentre quelle italiane sono diminuite del 3,76%. In valore assoluto le presenze turistiche sono state 523.935  con un aumento di 62.287 presenze rispetto allo stesso periodo 2013. 

E’ interessante anche l’analisi dei paesi di provenienza. I turisti provenienti dagli Stati Uniti rappresentano ormai una piacevole costante e ad ottobre gli arrivi (1.042) sono quasi uguali a quelli  di turisti francesi ma con una maggiore predisposizione ad alloggiare presso le strutture a cinque e a quattro stelle.

Interessante è stato anche il flusso di turisti israeliani che hanno continuato a scegliere le strutture ricettive in prossimità del mare. 

News Correlate