giovedì, 24 Settembre 2020

Boom di diportisti stranieri a Marina di Ragusa con la Route du Jasmin

Il Porto Turistico di Marina di Ragusa sarà la tappa finale della prestigiosa “Route du Jasmin”, ovvero la rotta del gelsomino. Il cuore del Mediterraneo sarà attraversato dalle numerose imbarcazioni di velisti e croceristi che partiranno a fine luglio da Toulouse, in Francia, per poi fare tappa in Sardegna, in Tunisia e dunque approdare a metà agosto al Porto Turistico di Marina di Ragusa. I diportisti stranieri giungeranno dunque nell’area iblea proprio in piena estate, quando nella frazione marinara si festeggia la Madonna di Portosalvo con la suggestiva processione in mare.

I dettagli sono stati pianificati dall’organizzatore della manifestazione, il francese Jo Minniti, che ha incontrato Enza Di Raimondo e lo staff tecnico del porto.

La collaborazione è stata sancita al Salone nautico di Parigi dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione e dove un grande ruolo è stato assegnato proprio all’infrastruttura turistica siciliana, che sarà il luogo in cui si svolgerà la cena di gala e la premiazione finale. Tra le ipotesi, anche la realizzazione di una regata proprio nello specchio d’acqua antistante il porto, in modo da far interagire i diportisti stranieri con quelli siciliani.

“E’ la prima volta che approdiamo a Ragusa – spiega Jo Minniti – e non vediamo l’ora di farlo considerato che abbiamo trovato, come era già nelle nostre aspettative, un porto turistico di grande impatto, bello anche sotto l’aspetto del design e della sicurezza. Durante il sopralluogo ci hanno accolti con grande cortesia e al tempo stesso professionalità”.

L’azione di internazionalizzazione avviata dal porto, con la presenza all’interno dei più importanti saloni nautici, sta dando i primi risultati e tra questi c’è appunto l’inserimento all’interno di questa importante manifestazione consente.

News Correlate