giovedì, 15 Aprile 2021

Caltanissetta entra nel circuito de le Vie dei Tesori e apre 14 luoghi nascosti

Per due weekend Caltanissetta mette in mostra i suoi tesori nascosti. La città siciliana, dal 15 a1 17 settembre e poi dal 22 al 24 settembre, aprirà le porte a 14 luoghi solitamente chiusi al pubblico in occasione de Le Vie dei Tesori e grazie al supporto del Comune che ha voluto includere la manifestazione nel palinsesto dei “Settembre nisseno”e della Rete museale e culturale del Centro Sicilia, e in collaborazione con le istituzioni del territorio.

Per  il sindaco Giovanni Ruvolo, “in questo modo, Caltanissetta si sente parte di una proposta turistica integrata in cui le aree costiere entrano in relazione con il cuore fattivo dell’isola. Che a tutt’oggi e ancora tutto da scoprire. Un modello di promozione turistica per costruire una vera propria identità regionale e dare un assist economico importante al territorio”.

Questi i siti aperti nei due weekend: Abbazia di Santo Spirito, Biblioteca comunale “Scarabelli”, Cattedrale di Santa Maria la Nova, Chiesa di San Sebastiano, Chiesa di Sant’Agata al Collegio, Chiesa e cripta di San Domenico, Ex rifugio antiaereo – Centro espositivo d’arte contemporanea, Museo Aziendale Averna, Museo Diocesano del Seminario Vescovile, Museo Mineralogico, Palazzo Calefati di Canalotti, Palazzo Lanzirotti, Palazzo Moncada e Galleria Civica d’Arte, Villa Barile.

Ogni visita guidata costa 1 a 2 euro secondo la formula che si sceglie (10 visite guidate: 10 euro, 4 visite guidate: 5 euro, una visita singola: 2 euro). I coupon di partecipazione possono essere acquisiti on line sul sito www.leviedeitesori.com. Chi non li acquista online, potrà trovare agli ingressi dei luoghi solo quelli da 2 euro per la visita singola.

News Correlate