sabato, 26 Settembre 2020

Favignana punta a destagionalizzare con Festivalflorio

Torna Festivalflorio 2018, a Favignana dal 10 al 17 giugno, la manifestazione culturale ideata dall’Associazione Kymbala giunta alla 6^ edizione. “Come sempre, compito del Festival è quello di essere una fonte di richiamo culturale per incentivare il turismo nazionale ed internazionale alle Egadi in un periodo di minore afflusso – dice il direttore artistico M° Giuseppe Scorzelli -. Abbiamo lavorato tutto l’anno duramente per creare una stagione piena di eventi di grande interesse. Senza soluzione di continuità si alterneranno artisti e personaggi di grande richiamo e tornerà anche il prestigioso Premio Favignana”.

La rassegna sarà patrocinata, come sempre, anche dall’Area Marina Protetta “Isole Egadi” e ha ricevuto l’importante patrocinio dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana. Festivalflorio è stato nuovamente premiato dalla Comunità Europea e dal Google Institute anche per il biennio 2017/2018 con la Effe Label grazie “all’eccellenza artistica, alla creazione artistica, ai metodi di co-creazione, ai valori europei e comunitari”.

“Il 15 giugno si svolgerà un evento ‘tutto favignanese’ che offrirà ai turisti una visione delle Egadi alquanto inconsueta – specifica Maria Guccione – . Assieme a un gruppo di poeti favignanesi cercheremo di offrire  a turisti e residenti una descrizione in versi dialettali delle bellezze e degli elementi più identitari delle nostre isole, intramezzata da brani di prosa, Il mare, le cave, Zu Sarinu, la tonnara, i rais, la grotta del Genovese, l’incanto di Marettimo, il duro lavoro dei pescatori, saranno i temi che alcuni dei nostri poeti locali declineranno nelle loro liriche con una carrellata di immagini che toccherà le corde più profonde del sentimento e delle emozioni”.

“Il FestivalFlorio fa parte del patrimonio culturale delle Egadi – dice il sindaco Giuseppe Pagoto – e per me e per l’intera Giunta è un onore tornare ad ‘ospitarlo’ nel nostro territorio grazie all’ottima sinergia tra l’Amministrazione, l’Area Marina Protetta e l’organizzazione dell’evento. Gli appuntamenti di prestigio certamente attireranno sull’isola un pubblico numeroso e qualificato”.

 

News Correlate