giovedì, 5 Agosto 2021

La tradizione del carretto siciliano a confronto con nuovi modelli di business

Verrà presentato domani, venerdì 16 luglio, il progetto Trinacria Bike Wagon all’officina condivisa “Scalo 5B” di Palermo. Ispirato alla tradizione centenaria del carretto siciliano, il progetto mette in campo una serie di soluzioni innovative nel campo della progettazione e della prototipazione. E, soprattutto, vuole essere occasione di crescita professionale e umana per 16 nuovi talenti.

L’appuntamento è alle ore 18, a Scalo 5B (Via A. Sadat 13, ex Fiera del Mediterraneo), per conoscere nel dettaglio Trinacria Bike Wagon, progetto promosso da Associazione Lisca Bianca e sostenuto da Fondazione CON IL SUD in collaborazione con Associazione OMA – Osservatorio dei Mestieri d’Arte di Firenze.

Trinacria Bike Wagon punta a costituire una startup che produrrà e commercializzerà un rimorchio per biciclette, ispirato agli elementi decorativi dei carretti siciliani ma progettato e realizzato con tecniche all’avanguardia.

Le destinazioni d’uso di un simile rimorchio sono molteplici. Prima tra tutte viene in mente il turismo: quale miglior appeal infatti, se non quello ispirato ai carretti siciliani, per un risciò con il quale mostrare ai visitatori le bellezze delle nostre città? Ma le applicazioni si allargano anche ai settori delle consegne e del food, inteso come delivery o come vendita itinerante, in special modo del tipico street-food siciliano. Il tutto, nel più assoluto rispetto dell’ambiente.

Contestualmente al progetto, verranno presentati i risultati di una ricerca condotta dall’associazione Sguardi Urbani, allo scopo di ricostruire quanto più accuratamente possibile la situazione del settore artigianato in Sicilia.

News Correlate