sabato, 31 Ottobre 2020

Monreale si prepara alla serata conclusiva di ‘Notturnia’

Sabato 10 settembre ultimo appuntamento con ‘Notturnia 2016’, ciclo di notti bianche organizzato dall’Associazione dei Commercianti di Monreale presieduta da Filippo Tusa.
L’iniziativa ha il merito di avere acceso i riflettori sulle specificità del territorio, rendendo protagonisti, oltre ai monumenti, l’artigianato, la gastronomia, i talenti artistici locali e, soprattutto, la vitalità e l’energia degli esercenti monrealesi.

La formula che ha caratterizzato le precedenti serate, il 30 luglio e il 20 agosto, rimane invariata: degustazioni, musica, teatro, cultura e scoperta dei tesori artistici e architettonici della cittadina normanna.

Durante la manifestazione i monumenti resteranno aperti fino alle 24, con possibilità di usufruire di guide gratuite, tra questi il Duomo, il Santuario del Santissimo Crocifisso, il Museo Sezione Arte Sacra e lo Scalone Monumentale del complesso Guglielmo II.

La serata si aprirà alle 17.30 presso gli spazi prospicenti Palazzo Cutò, nel quartiere storico Ciambra, con la messa in scena de ‘L’Opera dei Pupi’ a cura dell’associazione ‘Brigliadoro’ del maestro puparo Salvatore Bumbello.

Spazio anche agli artisti di strada a largo Canale, che dalle 19 alle 24, ospiterà parate di giocolieri, focolieri, trampolieri, mascotte, balli di gruppo e truccatori per bambini.
Inoltre, i commercianti offriranno i propri prodotti a passanti e visitatori dalle 21.30 alle 24.

In programma diversi spettacoli come concerti di musica jazz, mostre e anche una parentesi solidale, con ‘Un piatto per Amatrice’, spaghettata finalizzata alla raccolta di fondi da destinare ai terremotati del centro Italia, dalle 21.30 fino alle 24in via Arcivescovado. 

News Correlate