mercoledì, 25 Novembre 2020

Ragusa vuole portare sul suo territorio i visitatori di Expo 2015

Fervono i preparativi nel comprensorio ibleo in vista dell’Expo2015 di Milano. L’amministrazione comunale di Ragusa ha approvato la delibera riguardante l’adesione alla manifestazione d’interesse per collaborare alla realizzazione del Cluster Bio-mediterraneo di cui la Sicilia sarà capofila.

“Si tratta di una grande occasione – sottolinea l’assessore comunale al Turismo, Stefano Martorana – per presentare ai visitatori dell’Expo le eccellenze dell’Isola, in ossequio alla specifica convenzione siglata tra Regione Siciliana ed Expo S.P.A.”.

Ma sono già tanti i progetti già elaborati dal Comune di Ragusa in collaborazione con gli altri dieci comuni iblei che hanno costituito la coalizione territoriale in vista della partecipazione all’evento internazionale del prossimo anno.

“Tra questi – annuncia Martorana – spiccano la creazione di un percorso etimologico che mira a ricostruire un albero genealogico del gusto dei prodotti tipici iblei, tre seminari dedicati alla dieta mediterranea ed alle produzioni locali, percorsi di urban reading con al centro le tradizioni iblee, ed infine un importante evento di promozione delle eccellenze agroalimentari iblee, attraverso la presenza di operatori del settore e buyers internazionali. Stiamo operando in maniera efficace attraverso una programmazione ragionata – prosegue l’assessore – e l’obiettivo principale della nostra partecipazione ad Expo 2015, infatti, non è solo quello di ottenere una vetrina internazionale per i nostri prodotti tipici. Piuttosto – conclude – il nostro tentativo è quello di drenare buona parte dell’ingente flusso di visitatori attesi direttamente nel nostro territorio, per generare da un lato un deciso incremento dei flussi turistici e avviare scambi commerciali con le aziende iblee”.

News Correlate