domenica, 11 Aprile 2021

Soluzione per emergenza trasporti a Lampedusa

Traghetto Laurana sostituirà la nave ‘Paolo Veronese’ per un mese oltre a nave per solo merci

Fra pochi giorni la nave 'Paolo Veronese' impiegata nella tratta tra Porto Empedocle e le isole di Lampedusa e Linosa, dopo l'incendio che nelle scorse settimane aveva danneggiato la 'Palladio', sarà a sua volta sostituita dal traghetto 'Laurana', nave-gemella della 'Palladio'. E' la soluzione emersa dal tavolo tecnico riunito a Palazzo d'Orleans per affrontare la situazione del collegamento marittimo Lampedusa-Linosa-Porto Empedocle, gestito dalla società Compagnia delle Isole.   
Negli ultimi giorni i pescatori e i commercianti di Lampedusa hanno protestato a lungo, impedendo l'attracco della nave, proprio per chiedere la sostituzione della 'Paolo Veronese', costruita circa 30 anni fa e ritenuta dagli isolani 'inadeguata' al collegamento. Il traghetto 'Laurana' dovrebbe restare in servizio per un mese e nel frattempo la Regione lavorerà per cercare soluzioni definitive: le misure saranno concordate in un successivo tavolo tecnico ristretto, che dovrebbe riunirsi fra circa 40 giorni.   
Soddisfatta il sindaco delle Pelagie, Giusi Nicolini, visto che oltre alla motonave Laurana, a garantire la continuità territoriale tra le Isole Pelagie e la Sicilia ci sarà il traghetto Bilton, destinato al solo trasporto merci, incluse quelle pericolose. "La decisione della Compagnia delle Isole di dotarci di due mezzi idonei e distinti, per passeggeri e merci – ha sottolineato il primo cittadino – dimostra che la nostra richiesta era legittima e fondata".
Per Totò Martello, presidente del Comitato dei pescatori di Lampedusa e Linosa, invece, il tavolo tecnico alla Regione è stato un "bluff". "Siamo delusi – ha spiegato Martello – ci aspettavamo soluzioni definitive, invece ancora una volta sono stati decisi provvedimenti-tampone. E fra un mese, cosa potranno decidere che non potevamo già decidere oggi".

News Correlate