domenica, 20 Settembre 2020

In Sicilia i turisti mangiano a casa dei siciliani ma si prenota sul web

Per scoprire i veri sapori siciliani, ora i turisti possono andare a mangiare a casa di casalinghe e cuochi non di professione. Il portale Sicilying.com raccoglie infatti una rete di famiglie siciliane, distribuite per tutta l’isola, che hanno deciso di aprire le porte di casa propria ai turisti che volessero provare ‘una vera esperienza siciliana’. Da prenotare online. Da un versante all’altro della Sicilia, “i padroni di casa cucineranno per voi un tipico menù siciliano – si legge sul sito – un pranzo genuino, fatto in casa”.

“Sono tutte famiglie che cucinano benissimo” spiega su www.puntarellarossa.it Silvana Recupero, la chef catanese che ha selezionato cuoche e cuochi che apriranno le loro case agli avventori. “Faccio corsi di cucina ed è lì che mi sono accorta che la Sicilia aveva del potenziale non sfruttato. Molti dei miei allievi mi dicevano: “Sapessi quant’è brava mia zia”. Ci sono molti locali che fanno cucina tradizionale, ma quello che propongono è sempre, in un certo senso, falsato dal business. Lo spirito della sicilianità è un altro. È la convivialità. E poi in Sicilia da una zona all’altra le abitudini cambiano tantissimo, era importante costruire una rete che la attraversasse tutta. Per offrire ai turisti la possibilità di assaggiare tanti spicchi di Sicilia”.

Ma per cominciare a mangiare in famiglia con i siciliani, i turisti dovranno aspettare ancora una settimana: le prenotazioni, sul sito Sicilying.com, partono infatti dall’8 marzo.  

News Correlate