mercoledì, 19 Maggio 2021

Il Parco delle Madonie scopre il turismo degli eventi

Nuova iniziativa nel Parco delle Madonie a sostegno del “turismo degli eventi”: nei giorni scorsi nella settecentesca Villa Sgadari di Petralia Soprana è stato inaugurato il ciclo di eventi culturali “A tinte forti: Conversazioni nel Parco” proposta dall’Associazione ITIMed-Itinerari del Mediterraneo, con la presentazione del libro di Maria Giambruno “La Bellezza è un Aquilone” presidente del CCN Piazza Marina & Dintorni, che ha tra l’altro in questa sua veste  ha ideato e costruito con passione e impegno il Festival dell’editoria Una Marina di Libri.

Particolarmente soddisfatto il commissario straordinario del Parco Salvatore Caltagirone: “Villa Sgadari, al pari di altri edifici storici, è un gioiello monumentale che è stato recuperato dall’Ente Parco a seguito di un progetto di valorizzazione del patrimonio culturale, tale da potersi ritenere ancora oggi, un favoloso impianto scenico che fa da sfondo a manifestazioni culturali, convegni e  meeting, permettendo così all’Ente di inserirsi in un circuito appositamente dedicato alla promozione di un patrimonio storico-artistico e culturale.

Per questo motivo, lancio l’idea che si possa in futuro dedicare nel parco delle Madonie una giornata di grande interesse culturale e storica, durante la quale si possano aprire ai visitatori nel Parco, le porte di tutti i palazzi, proponendo anche un interessante calendario di iniziative, eventi spettacoli e mostre. Bisogna incentivare il turismo delle residenze d’epoca, rivalutare arte e cultura dei luoghi che li ospitano e soprattutto incoraggiare le istituzioni a rivolgere maggiore attenzione alle risorse culturali esistenti, anche per creare opportunità di lavoro e contrastare l’esodo dei giovani”.

News Correlate