Marsala debutta a Le Vie dei Tesori e pensa a un pacchetto turistico

Campanili ondeggianti, palazzi nobiliari, aree archeologiche, chiese nascoste e cripte affrescate: sono alcuni dei siti visitabili a Marsala che per la prima volta debutta nel festival le Vie dei Tesori durante i tre weekend dal 13 al 29 settembre.

“Siamo felici del debutto di Marsala – dice il sindaco Alberto Di Girolamo -: con Le Vie dei Tesori e i nostri giovani che collaborano all’associazione Nonovento scopriremo una Marsala inedita mentre l’assessore alla Cultura Clara Ruggeri pensa ad un pacchetto turistico delle agenzie e degli alberghi marsalesi: è un evento che è agli inizi, ma noto già un grandissimo interesse. I cittadini di Marsala aspettano il festival e vogliono partecipare”.

Ventuno i siti aperti nella più “british” delle città siciliane. Intanto riapre il famoso campanile del Carmine con effetto “ondulatorio” chiuso da decenni. Oltre alla chiesa Madre, aprono le porte alle visite guidate sia il parco archeologico che il museo Lilibeo – con le navi punica e romana, l’ultimo progetto dell’archeologo assessore Sebastiano Tusa, a cui il festival quest’anno è dedicato – , e le Latomie dei Niccolini, le sepolture dei primi cristiani. E ancora i camminamenti di Santo Stefano, le terrazze sul mare (di Palazzo VII aprile) fino a musei inediti con le loro collezioni come quello dedicato a Garibaldi che qui sbarcò con i suoi Mille. In quattro dei 21 siti – Campanile del Carmine, Cantine Pellegrino, Antro della Sibilla e Ipogeo di Crispia Salvia – si potrà entrare solo su prenotazione (www.leviedeitesori.it).

Infine, saranno due le passeggiate alla scoperta di Marsala: una, che avrà come tema “La città e le necropoli di Lilibeo” curata dall’archeologa Maria Grazia Griffo e dall’architetto Enrico Caruso, domenica 15 settembre; e una seconda sulla Marsala della dominazione spagnola, tra XV e XVIII secolo, guidata dalla storica Francesca La Grutta e da Nonovento, domenica 22 settembre. Da prenotare sul sito www.leviedeitesori.it.

News Correlate