venerdì, 14 Maggio 2021

6 comuni amici in nome del turismo pronti a sbarcare sino in Cina

Più cooperazione per migliorare l’organizzazione degli eventi e della promozione turistica di 6 comuni siciliani consorziati nel brand “Comuni amici”. E l’evento di punta sarà la partecipazione ad una fiera che si svolgerà a marzo in Cina, in cui i 6 comuni (Aidone, Calatabiano, Capo d’Orlando, Licata, Pachino e Piazza Armerina) e le aziende di questi territori promuoveranno la Sicilia, offrendo un ventaglio di prodotti turistici dalle tradizioni all’enogastronomia, all’archeologia, al mare.

Voluta fortemente dagli assessori di questi comuni, l’iniziativa dell’imprenditore turistico Ettore Messina prende le mosse dalla voglia di rete e dalla necessità di ridurre le spese in un periodo di spending review. Comuni Amici infatti è l’unione di più comuni distanti tra loro ma affini dal punto di vista culturale con tradizioni e storia comune e con un unico obiettivo, il turismo. 

“Il brand “Comuni amici” – racconta l’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Pachino, Gisella Calì – è nato l’anno scorso per aggregare i sei comuni in potenziali attori di una rivoluzione turistica siciliana. Invece, durante lo scorso fine settimana si è tenuto un incontro a Piazza Armerina in cui sono stati sviluppati i temi portanti di questa cooperazione al fine di ottimizzare i tecnicismi dell’organizzazione degli eventi e della promozione turistica. Si è parlato di promozione integrata delle attività culturali, di produzione degli spettacoli o cogestione ed acquisto di spettacoli e festival itineranti per ridurre le spese del 50% e dell’organizzazione, entro fine marzo, dell’evento “Da Pachino a Pechino” che porterà i sei comuni in Cina”.

Per partecipare all’evento in Cina è necessario presentare istanza attraverso la compilazione del bando, scaricabile sul sito www.comuniamici.it.

News Correlate