TESTMSL

Caltanissetta, Etna e Alcantara in vetrina per il G7

Il territorio del Centro Sicilia, e del nisseno in particolare, le sue bellezze naturali, i suoi colori i suoi profumi sono i protagonisti dell’evento “Dolci suggestioni di Sicilia” in corso a Castelmola, fino al 28 maggio. L’evento, organizzato a margine del G7 in programma a Taormina il 25 e 26 maggio, è anche occasione per far conoscere Caltanissetta fuori dai tradizionali contesti e parlare di prospettive turistiche del territorio nisseno, ancora poco conosciuto ma ricco di potenzialità.

“La peculiarità della nostra area e la sua centralità – sottolinea il presidente della Pro Loco Giuseppe D’Antona – sono dei punti di forza nell’ottica di una strategia di sviluppo che guarda anche ai nuovi modi di comunicare. Promuovere un territorio oggi vuol dire soprattutto uso dei social perché oltre a comunicare direttamente, permette di entrare in contatto con un pubblico internazionale”.

L’evento – ospitato presso il museo del Castel di Mola –  è organizzato in collaborazione con le associazioni Sicilia Antica e Ducezio, con il sostegno dell’Assessorato Creatività e Cultura del comune di Caltanissetta. Inoltre, per l’occasione il castello ospita anche una mostra di pitture con e opere dell’artista nisseno Michelangelo Lacagnina.

Intanto anche il Gal Terre dell’Etna e dell’Alcantara collabora alle iniziative di promozione turistico-culturale e delle eccellenze enogastronomiche in occasione del G7. WVogliamo offrire ai giornalisti, che scriveranno dei lavori del G7, la possibilità di conoscere le bellezze e le potenzialità del nostro territorio. Insieme al Consorzio per la tutela dei vini dell’Etna e a numerose cantine abbiamo organizzato una serie di escursioni che partono dal mare di Giardini Naxos, arrivano sull’Etna e finiscono in una cantina per assaggiare i prodotti tipici e dei vini doc dell’Etna”, spiega il presidente del Gal, Cettino Bellia. “L’itinerario – aggiunge Bellia – disponibile già da oggi, martedì 23 maggio fino a fine mese, prevede il trasferimento dei giornalisti e addetti ai lavori del G7 sull’Etna. Qui potranno godere di una natura e di una vista uniche al mondo. Una guida turistica racconterà, in diverse lingue, il vulcano e il suo territorio. Poi sosta in cantina per assaggiare le specialità e i vini del territorio dell’Etna ed infine, visita alle Gole dell’Alcantara”.

News Correlate