lunedì, 1 Marzo 2021

Cresce l’offerta ricettiva a Gangi: entro 6 mesi altri 300 posti letto

Anche per il 2016 Gangi, nel cuore delle Madonie, si conferma come uno dei borghi più visitati della Sicilia. “Un incremento esponenziale – spiega il sindaco, Giuseppe Ferrarello – che è iniziato grazie a un’imponente attività di riqualificazione e di decoro urbano, culminata nella proclamazione di Gangi a borgo più bello d’Italia nel 2014. L’attività di riqualificazione è stata portata avanti conservando e valorizzando il ricchissimo patrimonio monumentale della città e coinvolgendo direttamente i cittadini, come abbiamo fatto per la vendita a un euro delle case abbandonate del centro storico”.

Un’operazione che ha riscosso un vero e proprio successo e che ha già consentito di ristrutturare 182 beni. E ad oggi sono “oltre tremila” le richieste di acquisto per le case abbandonate del centro storico di Gangi.

Intanto la capacità di attrarre turisti ha portato anche a un aumento delle strutture ricettive del territorio. “L’incredibile aumento degli arrivi in città durante tutto il corso dell’anno – spiega Ferrarello – ha portato alla nascita di numerosi posti letto, tra b&b, agriturismi e case albergo”. Negli ultimi tre anni, infatti, l’offerta ricettiva della città è passata “da appena 200 posti letto ai circa mille di oggi”. Numeri, però, destinati ancora ad aumentare: “Nei prossimi sei mesi pensiamo di arrivare ad altri trecento posti con la costruzione di cinque nuove case-vacanze nel centro cittadino”.

 

 

News Correlate