martedì, 11 Maggio 2021

Eolie/2, percorsi ‘guidati’ nel museo sottomarino di Filicudi

Pronto sistema di idrofoni e cavi illuminati per evitare di allontanarsi dagli itinerari tracciati

Non andranno più "fuori rotta" i visitatori che si immergeranno nel museo archeologico sottomarino di Filicudi nell'area di Capo Graziano grazie a un nuovo sistema di idrofoni. Si tratta di dispositivi che inviano un segnale acustico se ci si allontana dai percorsi di visita previsti. Progettati dall'Alta Scuola Politecnica di Torino, hanno un impatto praticamente nullo sull'ambiente e sul contesto archeologico. Si è anche pensato a un percorso illuminato da cavi in fibra ottica. Nei fondali dell'isola delle Eolie, giacciono relitti risalenti ad alcuni secoli prima di Cristo, ma anche più recenti come una nave affondata nel 1919.

 

News Correlate