giovedì, 29 Ottobre 2020

Marsala si prepara a diventare nuovo hub della nautica siciliana

È tutto pronto a Marsala per l’inizio dei lavori del nuovo porto turistico. Con il rilascio dell’atto di concessione ottenuto venerdì scorso, entra finalmente nella fase operativa il mega progetto della MYR (Marsala Yachting Resort) per la riqualificazione dell’intera area portuale di Marsala e la creazione di una struttura con una capacità ricettiva di oltre 1000 posti barca in grado di ospitare maxi yacht di oltre 75 metri e ampi servizi a terra.

“A Marsala sta per nascere un vero e proprio hub della nautica – ha commentato Massimo Ombra, amministratore della Myr – capace di attrarre il gotha del turismo nautico internazionale che sempre più spesso sceglie il Mediterraneo ritenuto uno dei mari più sicuri del mondo. Maxi yacht che necessitano di porti attrezzati per queste dimensioni e servizi a terra di altissimo livello per i proprietari e gli equipaggi”.

Ma non solo. Le strutture ricettive e commerciali che saranno costruite per accogliere i diportisti – ristoranti, bar, minimarket, negozi, centri benessere, palestre e così via – costituiranno infatti un arricchimento per l’intera città e non solo per i naviganti e offriranno interessanti opportunità imprenditoriali per chi avrà idee e voglia di intraprendere.

Primo atto del cantiere sarà la messa in protezione dell’intero bacino portuale, mediante il prolungamento dell’attuale diga foranea. Seguirà la realizzazione della nuova area attrezzata per i pescherecci, le nuove banchine per il trasporto merci e passeggeri e infine il mega porto turistico. Verranno inoltre realizzati i nuovi capannoni destinati al rimessaggio delle attrezzature del settore pesca.

L’operazione, che richiede due anni di lavori e prevede circa 50 milioni di investimento a carico della Myr, trasformerà l’assetto dell’intera area portuale con una conseguente riqualificazione e integrazione con il centro storico cittadino di un water front che si presenta attualmente fortemente degradato.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo: “Dall’Accordo di Programma dell’aprile 2016, firmato a Marsala dal presidente della Regione Rosario Crocetta, questa amministrazione è stata impegnata ad accelerare l’iter burocratico, giunto ora a conclusione. Enormi le ricadute positive sul nostro territorio grazie ai nuovi investimenti che caratterizzeranno il progetto della MYR. Significa più lavoro, più sviluppo turistico ed economico. Insomma, un rilancio della città di Marsala”.

 

News Correlate