Nicolosi riapre ai turisti in tutta sicurezza

Riparte con una vasta offerta che va dall’enogastronomia alle escursioni guidate, dallo sport alle attività family friendly, la stagione estiva di Nicolosi nel post coronavirus.
Ambienti pubblici, all’aperto e al chiuso, sanificati e ampi spazi per consentire il distanziamento sociale, la “Porta dell’Etna” si prepara nuovamente ad accogliere i visitatori in tutta sicurezza.

 

“Ringrazio tutti gli imprenditori e gli esercenti – dichiara il primo cittadino Angelo Pulvirenti – insieme ai quali, ci siamo impegnati alacremente per riaprire in tutta sicurezza. Adesso è tutto pronto per cominciare una nuova stagione, grazie ad una implementazione dei sistemi di prenotazione da remoto, che eviteranno gli assembramenti per le attese; la distribuzione di protezioni individuali, come l’igienizzante per le mani e le mascherine, che dovranno essere utilizzati in tutti i luoghi pubblici e anche all’aperto; senza dimenticare la ridefinizione degli spazi interni ai locali, per consentire le dovute distanze tra le persone”.

“Manca poco e, dal 14 giugno – spiega Umberto Marino, presidente Cai, sezione Catania – torneremo ad effettuare le visite guidate di gruppo. Noi guide turistiche, siamo lieti di riprendere a svolgere con passione il nostro lavoro, con le mascherine sempre sul volto. Per queste prime escursioni, cercheremo di non allontanarci troppo, in quanto non è ancora consentito
l’utilizzo dei bus per i gruppi numerosi. Potremo sfruttare solo le macchine che consentiranno lo spostamento, pienamente sicuro, di poche persone, con cui percorreremo insieme, e nel rispetto dei protocolli igienico-sanitari, tra le varie destinazioni, il sentiero Silvestri, che collega Nicolosi ai monti Silvestri; e poi ancora Piano Vetore, senza dimenticare il Rifugio Sapienza e gli straordinari paesaggi anche a bassa quota”.

News Correlate