mercoledì, 29 Settembre 2021

Salta la tassa di sbarco. A Lipari arriva quella di soggiorno?

Saltata la tassa di sbarco, l'amministrazione comunale di Lipari si ritrova davanti a un vicolo cieco e guarda alla tassa di soggiorno. Dopo la bocciatura, da parte del Capo dello Stato, della tassa di sbarco, non inserita nel decreto Milleproroghe, per superare la squadratura del bilancio 2014 per oltre un milione 300 mila euro, occorrono soldi e la tassa di soggiorno appare come la soluzione più facile. Con buona pace degli albergatori.  Lo stesso sindaco Marco Giorgianni pur dichiarando che "si farà il possibile" ha ammesso che non che non ci sono alternative e che si pensa alla tassa di soggiorno. Frattanto però sono scaduti i termini per l'approvazione del bilancio di previsione 2013. La Regione nominerà, inevitabilmente, un commissario che solleciterà amministrazione e consiglio ad approvare al più presto lo strumento economico e finanziario.   

News Correlate