sabato, 25 Settembre 2021

Spettacolare e sicuro: gli Usa premiano l’Etna

Continua il periodo d'oro dell'Etna. Dopo aver ricevuto nel 2013 la consacrazione a patrimonio dell'umanità mondiale Unesco, il prestigioso magazine americano Wired gli ha assegnato il premio Plinio 2013 perché è un vulcano facile da osservare, impressionante e tutto senza mettere necessariamente in pericolo le persone che lo visitano.
Il riconoscimento, da cinque anni, premia i vulcani che si distinguono di più e che anno ricevuto più voti. "Non c'erano dubbi – ha detto Erik Klemetti blogger di Wired, a proposito del primo premio riconosciuto all'Etna – le eruzioni del vulcano siciliano sono esattamente quelle che amiamo: spettacolari, facilmente osservabili e non pericolose".
Lo stacco con il secondo vulcano, il giapponese Nishinoshima, è stato netto: 537 voti contro i 199 del vulcano nipponico. A fare la differenza sono state sicuramente le 21 eruzioni stromboliane dell'Etna nel 2012, spettacolo naturale che ha creato meraviglia e stupore in tutto il mondo.  
E che si manifesta anche oggi. Da alcuni giorni infatti è in corso l'attività di degassazione e l'emissione di cenere lavica, non intensa, dai crateri di Nord-Est, la 'Bocca nuova' e la 'Voragine'. A causa del persistere dell'attività stromboliana del vulcano restano chiusi il settore n. 1 e 2 dello spazio aereo della Sicilia Orientale. Lo scalo di Fontanarossa, come rende noto la Sac, "è sempre pienamente operativo in totale sicurezza". 
La chiusura del settore n.1 era stata decisa ieri pomeriggio dall'unità di crisi dell'aeroporto di Catania. La decisione di chiudere anche il settore n.2 era stata presa a mezzanotte della notte scorsa. 

News Correlate