giovedì, 20 febbraio 2020

La Sicilia alla scoperta del mercato finlandese, mancano i collegamenti ma non l’interesse

Il Tour Operator Ulisse Viaggi e Turismo è presente alla Fiera Internazionale del Turismo a Helsinki per vendere il prodotto turistico di eccellenza “Sicilia”. L’iniziativa sta riscontrando l’interesse degli operatori turistici del Nord Europa e potrà attivare nuovi canali di interesse turistico verso l’Isola. Si tratta infatti di una missione esplorativa in cui il TO palermitano, presente per la prima volta alla fiera finlandese, sta studiando un mercato particolarmente ricco.

“Stiamo riscontrando un certo successo della destinazione – dice Anna Maria Ulisse, amministratore del TO a travelnostop.com – anche se gli operatori turistici locali lamentano la difficoltà a raggiungere la Sicilia, accessibile solo con voli via Roma o Milano oppure con collegamenti diretti in partenza da Riga, Tallin o Copenaghen ma soltanto per i mesi caldi di luglio e agosto. Al contrario – sottolinea Ulisse – i voli low cost sono legati all’alta stagione, che però ha un clima troppo caldo per il target nordeuropeo, mentre loro preferirebbero venire nel periodo marzo/aprile, quando non ci sono voli. Inoltre, l’altro grosso problema è che il turismo italiano investe praticamente soltanto nei mercati già fedeli alla Penisola, come Germania, Gran Bretagna e Francia, mentre c’è poca presenza a queste fiere nonostante raccolgano anche operatori da Norvegia, Danimarca ed Estonia. E per la Sicilia ci siamo solo noi. Eppure, l’Isola ha un buon livello di attrattività e i finlandesi cercano un tipo di turismo alternativo, legato al cicloturismo e al trekking, oltre ad essere molto attenti al tema della sostenibilità”.

La ricerca di nuovi flussi turistici è al centro degli obiettivi del TO che a tal fine ha ottenuto il sostegno dei Fondi del PO FESR Sicilia 2014-2020 e nello specifico con la misura3.4.2 riguardante l’internazionalizzazione delle imprese in Sicilia.

News Correlate