venerdì, 17 Settembre 2021

Compagnia delle Isole promette nuove navi e tratte per le Eolie

Non c'è nessun ombra sul rinnovo della convenzione tra la Compagnia delle Isole (ex Siremar) e il ministero dei Trasporti. Più volte Alessandro Seminara, ad della società, ha ribadito il concetto nel corso dell'incontro in Federalberghi Isole Eolie. "E' vero – ha affermato Seminara – che non sempre i nostri servizi sono stati all'altezza delle aspettative ma abbiamo fatto del nostro meglio con i mezzi che ci sono stati consegnati per poter rispettare i termini della convenzione che durerà ancora 11 anni".
Dal canto suo, si è detto soddisfatto il presidente di Federalberghi Isole Eolie e isole minori Sicilia, Christian Del Bono per le rassicurazioni relative alla sostituzione, da metà marzo, sulla tratta Eolie-Napoli della motonave Veronese con un mezzo equivalente o migliore rispetto alla Laurana. Inoltre, le corse su questa tratta potrebbero tornare ad essere tre, come in passato, garantendo, peraltro, un ricambio in arrivo e in partenza il sabato. Accolta con favore anche la disponibilità da parte della compagnia di avviare il collegamento a mezzo nave veloce sulla tratta che collega le Eolie a Milazzo già da Pasqua quale servizio extra-convenzione.
Il vicepresidente di Federalberghi Eolie, che è anche sindaco di Santa Marina Salina, Massimo Lo Schiavo, ha chiesto invece alla Compagnia delle Isole di valutare seriamente la possibilità di estendere la tariffa residenti ai proprietari di seconde case.
Accolta anche la proposta di avviare delle azioni congiunte di promozione delle isole minori siciliane e di commercializzazione di pacchetti in un'ottica di incentivazione dei flussi turistici in bassa stagione.
Al termine della riunione, però, Del Bono ha lanciato l'ennesimo appello alla Regione. "Chiediamo un tavolo tecnico per una rimodulazione degli itinerari orari che rispecchi maggiormente le esigenze dei territori e della domanda turistica. Auspichiamo, inoltre, che la gara sui servizi a contributo regionale, andata deserta, non sia foriera di altri tagli ai collegamenti marittimi per le piccole isole".

News Correlate