sabato, 27 Febbraio 2021

Caronte & Tourist sceglie Basalt e punta ad espandersi sul mercato

“Negli ultimi due anni il nostro impegno è stato diretto verso il miglioramento e l’ottimizzazione dei collegamenti con le isole minori: abbiamo investito quasi 40 mln di euro in manutenzioni straordinarie e adesso sono già pronti progetti e fondi, in maggioranza pubblici, per la realizzazione di due nuove navi da utilizzare sulla rotta per Pantelleria e le Pelagie. Ma non solo. L’obiettivo più grande è quello di trasformarci in competitor anche al di là del nostro mercato e allargare le linee di collegamento con le isole ad altre aree del paese e dell’Europa. Ma il principale salto di qualità è quello di aprire l’azionariato della società a forze nuove del mercato. Abbiamo quindi scelto come partner il fondo Basalt, capace di garantire la stabilità dell’investimento apportando al contempo la professionalità necessaria”. Lo ha detto Vincenzo Franza, ad di Caronte & Tourist, presentando l’accordo con il fondo internazionale Basalt infrastructure partners, a Palazzo dei Normanni. Il valore complessivo della società siciliana è di 400 milioni di euro e l’intervento della Basalt è in misura del 30% rispetto al valore comprensivo dell’aumento della quota sociale.

“Questo accordo – ha commentato  il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci – è importante perché si caratterizza come elemento di attrazione per i grandi investimenti e alimenta fiducia e speranza negli imprenditori coraggiosi arditi ma anche lungimiranti, ma la seconda ragione è che si consolida un gruppo imprenditoriale altamente specializzato nei trasporti marittimi. Sono convinto – ha aggiunto il Governatore – che questo nuovo innesto con un fondo internazionale di grande prestigio, come Basalt, possa consentire un ammodernamento della flotta e quindi far accrescere la efficienza del trasporto marittimo tra la Sicilia e le isole minori e al tempo stesso, e non è poco, la possibilità per la Regione Siciliana di poter risparmiare qualche euro perché più efficiente è il trasporto dei collegamenti meno costoso è l’onore a carico della Regione. Non possiamo che fare i complimenti a Caronte & Tourist e al gruppo anglo americano – ha concluso Musumeci – che hanno deciso di scommettere ancora una volta sulla Sicilia che dovrà tornare ad essere punto di riferimento per gli investimenti nel bacino euro africo asiatico”. Durante la conferenza stampa Musumeci ha anche rivolto l’invito alla Basalt per effettuare un nuovo investimento, sempre in Sicilia, nel settore dei parchi divertimento e individuando già in Fiumefreddo l’area che potrebbe ospitare la nuova attrazione.

News Correlate